I BENEFICI DELL'ATTIVITA' FISICA PER LA SALUTE MENTALE

2017 28 luglio

I BENEFICI DELL'ATTIVITA' FISICA PER LA SALUTE MENTALE

Il British Journal of Sports Medicine ha recentemete pubblicato i risultati emersi da una ricerca condotta dall' Università di Camberra che ha classificato le discipline maggiormente benefiche per la salute mentale degli ultra cinquantenni.


i ricercatori dell' Ateneo australiano hanno mostrato, ancora una volta, che l'attività motoria spontanea, l'esercizio fisico e lo sport giocano un ruolo fondamentale per ridurre significativamente i rischi di ammalarsi di demenza e contrarre altre malattie neurodegenerative, così come per migliorare l'umore e favorire lo sviluppo di nuovi neuroni.


Si tratta pù esattamente della sintesi dei risultati emersi da 39 recenti studi che ha preso in considerazione due categorie di attività: aerobiche (corsa, camminata veloce, ciclismo, ecc.) e per la forza (allenamento con i pesi, gli attrezzi isotonici e a corpo libero).


Da questa approfondita analisi, è emerso che le attività aerobiche producono i maggiori benefici per le funzion cognitive del cervello, migliorando la capacità di ragionare, comprendere idee, imparare, fare collegamenti, usare la creatività. Tutti qusti importanti benefici sono inoltre prodotti da yoga e tai chi e i ricercatori australiani hanno sottolineato che il tai chi è alla portata di tutti, anche delle persone con deficit fisici, dunque ideale per preservare l'efficienza mentale a qualsiasi età.


L'allenamento per lo sviluppo della forza ha gli effetti più evidenti per il potenziamento della memoria e più in generale l'attività motoria stimola la divisione dei neuroni - in special modo nell'ippocampo, l'area che presiede alla memoria e all'apprendimento - e la tempo stesso ne incrementa la plasticità, ovvero la capacità di formare sempre nuove connessioni. Inoltre, favorisce la nascita di nuovi vasi sanguigni - migliorando l'afflusso di nutrienti ai tessuti cerebrali - e riduce i processi infiammatori. questa interessante analisi ha inoltre evidenziato che l'esercizio fisico ha effetti benefici sulle funzioni celebrali se svolto in sessioni di durata inferiore ai 45-60 minuti, anche a intensità moderata. per quanto concerne invece la frequenza, la raccomandazione è eloquente: il più spesso possibile.


(Fonte IL NUOVO CLUB)



 salute mentale, cervello e attivitą fisica, benefici attivitą fisica per la mente