PERCHE' FARE STRETCHING?

2017 10 ottobre

PERCHE' FARE STRETCHING?

Si sente spesso parlare di STRETCHING, di quella serie di esercizi da fare prima, dopo, durante l'ATTIVITA' FISICA o da non fare affatto.


Lo STRETCHING serve ad allungare un fascio muscolare o un gruppo muscolare per togliere la tensione eccessiva, ma pure il dinamismo. Lo STRETCHING mira a prevenire quei traumi legati a una muscolatura retratta e a recuperare dopo l'allenamento.


Il concetto di STRETCHING si basa sul principio che elasticità e lunghezza delle fibre muscolari consentono maggiore escursione articolare, ampiezza dei movimenti e dei gesti atletici, migliore coordinazione e armonia oltre che significativa forza e basso dispendio energetico.


I muscoli tendono ad adattarsi al tipo di attività fisica alla quale vengono sottoposti, sia essa attività lavorativa o attività sportiva. Inoltre i muscoli mostrano i tratti delle personalità individuali.


Quando il muscolo è sottoposto allo stiramento durante gli esercizi di STRETCHING iniziano ad essere sollecitate prima di tutto le componenti elastiche (il sarcomero), poi le componenti connetivali e infine quelle tendinee.


Lo STRETCHING è molto efficace nel favorire il recupero del muscolo dopo l'attività, ma può essere meno indicato prima di iniziare un'ATTIVITA' DI FORZA o la CORSA perchè priva il muscolo della sua caratteristica esplosiva.


E' di fondamentale importanza conoscere quale muscolo deve essere allungato, con quale modalità sottoporlo all'allungamento, quanto mantenerlo in allungamento e fino a che punto tenderlo.


Troppo spesso l'improvvisazione si sostituisce alla didattica: solo la guida di un Personal Trainer può essere utile nel valutare gli obiettivi per cui ri ricorre allo stretching, le caratteristiche muscolari di ciascuna persona che si sottopone allo stretching e le reali necessità.


I Personal Trainer di Starbene Group sono a tua disposizione per una consulenza gratuita.


www.starbenegroup.com



 stretching, allungamento, esercizi di stretching